Jazz Area Metropolitana riparte!
Programma Eventi – Estate 2020


→ DOMENICA 05 LUGLIO, ORE 18.00

Jazz Area Metropolitana inizia con una grande festa: l’inaugurazione dell’area Conca del “porto di Dolo”, nel cuore dell’Isola Bassa, che sorge tra due rami del Brenta. Un caratteristico scorcio della Riviera che riapre dopo un importante intervento di ripristino, ideato per valorizzare l’antico percorso acqueo della città.

Inaugurazione della nuova Conca, Piazza Cantiere, Dolo (VE)
Ingresso gratuito su prenotazione: jamdolo.eventbrite.it

ALMA SWING

Lino Brotto – chitarra solista
Mattia Martorano – violino
Andrea Boschetti – chitarra ritmica
Beppe Pilotto – contrabbasso

In oltre quindici anni di attività, la band è diventata un punto di riferimento dello hot jazz di tradizione europea, in cui lo swing parigino-americano degli anni Trenta si confonde ad un folklore senza tempo. Con la silhouette dell’orchestra rétro e un organico acustico in cui sono protagonisti le tipiche chitarre manouche e il violino, Alma Swing interpreta con personalità le suggestioni di un’epoca impressa nel vinile e nella voce dei grammofoni. Per Jazz Area Metropolitana, il gruppo presenta il suo nuovo progetto Gypsy Wanderlust in cui il loro tipico sound europeo si fonde con sapori lontani. Un repertorio basato sulle suggestioni letterarie de Il giro del mondo in 80 giorni, in un viaggio tra musica, racconto e arti visive. La band si cimenta in un progetto teatrale che svela gli inediti appunti di Phileas Fogg, annotati nel taccuino che la letteratura ottocentesca ha tramandato attraverso la penna di Jules Verne.





→ GIOVEDÌ 16 LUGLIO, ore 21.00
Piazzetta Giacomo dal Maistro Noale (VE)
Ingresso gratuito su prenotazione: jamnoale.eventbrite.it

SARA SIMIONATO 4et
UNDERSEE

Sara Simionato – voce, composizione
Luca Zennaro – chitarra
Francesco Pollon – tastiere, synth
Cristian Tiozzo – batteria

Un progetto che vede protagonisti alcuni dei migliori giovani talenti veneti, che nasce con l’intento di sperimentare nuove sonorità e colori musicali. Recentemente hanno vinto il primo premio dell’Hybrid Music Contest organizzato dal Comune di Venezia. Il quartetto propone brani originali della cantante e leader Sara Simionato, dove si possono distinguere varie influenze musicali tra cui jazz, rock e musica elettronica.




→ MERCOLEDÌ 29 LUGLIO, ORE 21.00
Parco di Villa Loredan Via Roma 1, Stra (VE)
Ingresso gratuito su prenotazione: jamstra.eventbrite.it

MATTEO ALFONSO
MARCO PONCHIROLI
PIANO SOLO

Matteo Alfonso – pianoforte
Marco Ponchiroli – pianoforte

Una serata dedicata alle eccellenze veneziane in campo pianistico: Matteo Alfonso e Marco Ponchirolo. Accomunati dal talento artistico, dalla grande sensibilità come accompagnatori e da un linguaggio unico e originale come solisti.
Matteo Alfonso, docente al conservatorio di Trieste, ha suonato sin in giovane età con molti dei più rappresentativi jazzisti italiani, vantando tour in Europa, Russia, Stati Uniti, Canada e America Latina. Ha inciso un’importante registrazione a suo nome in quartetto con Elliot Zigmund, batterista nel trio del leggendario pianista Bill Evans. Marco Ponchiroli si distingue per il suo raffinato pianismo, capace di mescolare abilmente in concerto i suoi brani a personali riletture di standard, sia del jazz che della musica pop, italiana ed internazionale. Nel corso della sua carriera, Marco Ponchiroli ha messo in mostra le sue notevoli doti pianistiche e compositive, con escursioni nella musica popolare (Pitura Freska), con formazioni e cantanti, da Enrica Bacchia a Rosa Emilia.





→ GIOVEDÌ 30 LUGLIO, ORE 21.00
Parco di Villa Farsetti Via Roma 1, Santa Maria di Sala (VE)
Ingresso gratuito su prenotazione: jamsantamariadisala.eventbrite.it

D.O.V.E. (Drums, Organ, Vibes Ensemble)
GIOVANNI PERIN TRIO

Giovanni Perin – Vibrafono
Giulio Campagnolo – Organo elettrico
Hammond Andrea Davì – Batteria

D.O.V.E. (Drums, Organ ,Vibes Ensemble) è tra le realtà più interessanti nel panorama jazzistico contemporaneo, grazie al ricercato connubio sonoro dei tre singolari strumenti, vibrafono, organo Hammond e batteria, sino ad oggi non ancora utilizzati insieme nella scena musicale europea. L’Ensemble, che spazia dalle sonorità energiche del soul jazz sino all’hard bop più raffinato, presenta ricercate composizioni originali che rivisitano gli anni ‘60 e ‘70 in maniera innovativa. Reduci da due anni di concerti on the road per Italia ed Europa, il trio si rinchiude in studio per dar vita al nuovo lavoro dal titolo “Here We Are!”.